Crea sito

Archive for settembre, 2010

MIRABELLO

Abito a 15 km da Mirabello, paese anonimo (come tanti altri) sperso nella provincia ferrarese che si snoda e si sviluppa ai bordi di un rettilineo. Per una provincia a maggioranza di votanti PD, Mirabello è il PUNTO NERO dell'Emilia Romagna, l'enclave più conosciuta del vecchio partito MSI, poi di Alleanza Nazionale, oggi di Generazione Italia.

Dico la verità… oggi avrei voluto esserci anche io là ad ascoltare Gianfranco, ma ringrazio LA7 che ha trasmesso il suo discorso praticamente in diretta, così non mi sono spostata dal divano e da lì l'ho applaudito.
Non si può non essere d'accordo con almeno il 90% delle sue parole e non si può negare che Gianfranco si sia tolto un bel pò di sassolini dalle scarpe (echeccazzo… l'avessi fatto prima Gianfrà!!!).
Non sono stupida, ho notato che a volte è stata data una botta al cerchio e una alla botte, Gianfranco sa come si deve parlare, non fa politica da ieri, è ben scafato e quando parla sceglie le parole.
Ammetto che quasi quasi mi era venuta voglia di fare la tessera di Generazione Italia… ma starò a vedere gli sviluppi, aspetto di veder concretizzate le sue parole, c'è tempo per votarlo.

Per una come me che quando avevo meno di 10 anni vedevo recapitarmi a casa L'Unità, essere d'accordo con il 90% delle parole di Fini vuol proprio dire che a sinistra c'è il vuoto pneumatico, il baratro, il nulla! E come potrebbe non esserlo visto che gli attuali dirigenti di partito distruggono i volti nuovi, parlano e straparlano di voler procedere con assemblee, consulte programmatiche, consenso di larga maggioranza, rispolverano addirittura il vecchio ULIVO di prodiana memoria per la rinascita di un nuovo Ulivo… 

MA PER PIACEREEEEEEEEE!!!! MA NON DICIAMO CAZZATEEEEE!!!

Veltroni che torna a parlare, sempre delle solite cose, dopo mesi e mesi di silenzio; D'Alema che tanto ha tramato per diventare presidente di non so più che cosa eclissandosi dalle scene e facendo ritorno solo per ostacolare Vendola! 
Il PD deve fare la sua parte, deve smetterla di stare sopra le righe, deve smetterla di far finta di sapere cosa vogliono gli italiani andando a casa loro porta a porta, soprattutto deve smetterla di aver paura di discorsi relativi al bene della nazione, ai valori della famiglia e della Patria! Sì sì sì, questo è il fatto, perchè le parole "famiglia + nazione + patria" in bocca a Fini, che è stato il delfino di Almirante, che a sua volta era di fatto un vecchio camerata fascista, queste parole di fatto fanno tremare tutti quelli del PD, fanno tornare a galla paure e rancori, fanno mettere i remi in barca, fanno arretrare un partito intero… basta ancora uno spauracchio per far rispolverare a ogni piè sospinto l'antifascismo!

Io non ho nulla contro l'antifascismo, mio nonno è stato in un campo di concentramento, figuriamoci!
Quello che mi rompe i coglioni sono gli attuali politici di sinistra che si nascondono dietro l'antifascismo per NON ASCOLTARE i cambiamenti in atto da parte di un certo tipo di destra. Di fatto ignorando questi mutamenti riescono ad essere più statici del vecchio PCI di stampo staliniano!
Dovete riascoltare il discorso di Fini, dovete filtrare quello che serve e dovete adoperarlo per coltivare insieme il bene comune, dovete farlo! Avete l'obbligo morale di farlo, dovete fare qualsiasi cosa per aiutare i vostri elettori perchè di fronte alla crisi economica, alla disoccupazione, alla criminalità, agli attentati alla Costituzione Italiana e a tutto quello che va nell'esatto opposto del bene comune dei cittadini, voi immobili larve del PD dovete rendere giustizia all'Italia con qualsiasi mezzo e qualsiasi alleanza.
Fini ha invocato discussioni in Parlamento su temi che sono di primaria importanza e non dovete sottrarvi.
Se lo farete verrete sepolti nel dimenticatoio, alle prossime elezioni le vostre percentuali saranno più che dimezzate, fintanto che gli ultimi vecchi militanti ex-pci non saranno sepolti e voi scomparirete.
Svegliatevi o verrete travolti, DAI BERSANI… DAT NA' MOSSA!!!

Un sentito grazie a Gianfranco, al quale hanno scritto un bel discorso che ha animato di molto gli animi e che quasi è riuscito a svegliare coscienze, da domani sarai ancor più triturato dai giornali del nano imperialista e dai tuoi ex-caporali; l'unica cosa che non ti perdono è quella di non esserti ribellato prima… sapevi che eri finito in un covo di serpi e ci sei rimasto lo stesso, sei uscito solo quando l'odore di merda era indicibile, per questa ragione anche tu hai le tue colpe in questo sfacelo italiano e questa NON TE LA PERDONO!!!