Crea sito

CAVALIERE DEL LAVORO

Capita di farsi male e al mio nobile responsabile valvassore capita indistintamente sia al lavoro sia a casa. Al lavoro perchè ormai non è più abituato a svolgere attività manuali "sul pezzo", a casa perchè molto probabilmente si distrae pensando che starebbe meglio se fosse al lavoro, ma siccome, ahimè, DOBBIAMO consumare i nostri giorni di ferie, allora si piega al volere aziendale assentandosi.

Così capita che si faccia male, che debba stare in riguardo perchè le sue ossicine devono fare una convalescenza di almeno 1 mese e poi di ricontrollare se tutto è ok.
Capita anche che molto prussianamente lui interpreti il minimo della convalescenza come il max riposo da lui sopportabile e che dopo tale termine lui scalpiti per tornare al lavoro. Così tra apertura di malattia, visite, controvisite per chiudere o sospendere rocambolescamente la pratica di malattia, capita che lui faccia lavorare gli altri molto più di quel che non sarebbe se solo aspettasse e beneficiasse di quei 20gg ulteriori di riposo che gli spetterebbero per rimettersi in forma.

Cosa che a noi piccoli servi della gleba dell'ufficio coglie non tanto di sorpresa, ma sempre e comunque con un minimo di perplessità, specie sapendo che questa sua abnegazione filoaziendale non si è MAI tramutata in un DO UT DES degno di nota, ma con alcune esemplari ed inaspettate tramvate! (evidentemente non troppo dolorose per lui).

L'unica cosa che speriamo per lui è il titolo di Cavaliere del Lavoro, altrimenti davvero è fatica sprecata.

Be Sociable, Share!

Tags:

Comments are closed.