Crea sito

Posts Tagged ‘stima’

STIMA

Il significato generale di stima, riferito alle persone, è quello di <<buona considerazione, valutazione positiva di una persona, delle sue qualità>>.

Si possono stimare anche i “nemici”, almeno io l’ho fatto, quando pur non condividendo affatto le loro azioni o i loro pensieri, ho trovato in loro una seria motivazione, una coerenza che ha portato alla discussione accesa, poi alla stima dell’integrità della persona. E’ naturalmente più facile stimare persone per le quali si provano affinità elettive.

Quando penso alla stima, aggiungo anche il rispetto, a volte un filino di devozione, penso ai sentimenti che può provare una truppa in battaglia per il condottiero che la conduce dalla prima linea. Quindi la stima la si conquista con sudore e sangue…

Stimavo il mio responsabile, nonostante tutto, nonostante sapessi che in fondo in fondo non c’è mai stato tagliato per la vita da condottiero, almeno lo stimavo per le sue capacità. Ora che la misura è davvero colma, sono terribilmente in imbarazzo perchè non riesco nemmeno più a fare finta di stimarlo!

Non so se lo ha capito e fa finta di nulla o se proprio non ci arriva, purtroppo sono convinta che anche se lo avesse capito poco gli importerebbe di aver perso la MIA di stima, perchè l’importante ovviamente è non perdere quella del suo Generale d’Armata, che gli frega se è un Fante che non lo sopporta più?

Io invece ho provato tristezza nei suoi confronti, perdendo la stima che avevo in lui, ho tolto l’ultimo velo di giustificazioni che gli lasciavo, così ora lo vedo in tutta la sua pochezza, nelle sue piccole azioni feudali, nelle sue cospirazioni viscidine, nel suo volersi accaparrare la benevolenza del Signore del Reame. Il meschino non capisce nemmeno che le battute che dice sugli episodi suoi personali non fanno che aggiungere sostanza alle nostre perplessità sulla sua vita “out-of-office”: l’ultimo momento per andare dal pediatra, l’ultimo istante per ritirare la pagella del figlio, l’ultimo secondo per uscire in tempo dall’ufficio (ed arrivare a casa prima del coprifuoco).

Provo tristezza anche perchè è sopraggiunta una certa fase di delusione, ho sempre sperato che nonostante la sua fermezza nel divulgare il Verbo Aziendale, ci fosse uno spiraglio dentro quella testa bacata, invece no! Meglio andare nel pozzo… lo dice il Verbo!!

I Fanti di Reparto attendono l’avverarsi della Buona Novella che fu loro raccontata quasi un anno fa… un nuovo Comandante è stato chiamato, il vecchio parte per una nuova frontiera, un nuovo reparto lo aspetta in attesa che un Vecchio Generale deponga le armi. I Fanti hanno stima del Nuovo Che Arriverà, attendono impazienti, attendono che il Nuovo porti novità, ma soprattutto comando e rispetto. I Fanti sono stanchi dello YesMan, i Fanti sono stanchi di “Armatevi e partite”, i Fanti sono stanchi di andare in battaglia coi fianchi scoperti, i Fanti… alla fine dei conti, ce la mettono tutta, ma il bottino da spartire è pur sempre un bottino “da fanti” !